Home / Vivere e viaggiare all'estero / Visti e permessi / Tourist Visa Vientiane ? | Come e Dove per l’ambasciata in Laos

Tourist Visa Vientiane ? | Come e Dove per l’ambasciata in Laos

Tourist Visa Vientiane spiegato step by step. Il vostro visto sta scadendo e in epoca di restrizioni alla frontiera non vi fidate ad azzardare un tentativo di visa run? Saggia decisione… ma quindi come organizzarsi? Qual è l’alternativa migliore per chi come me si trova al nord della Thailandia? La soluzione più semplice è oltre il confine laotiano e consiste nel richiedere un nuovo tourist visa a Vientiane.

Come sicuramente saprete, negli ultimi mesi la situazione visti in Thailandia si è fatta piuttosto seria: la vecchia cara pratica del visa run propriamente detto (ovvero superare il confine per i cinque minuti necessari a rientrare con un nuovo visa on arrival) è stata ridotta quasi completamente a zero e così è importante trovare una valida alternativa: sempre che per voi lasciare il Paese non sia valido abbastanza, l’unica cosa saggia che potete fare è richiedere e ottenere un nuovo Tourist Visa Vientiane.

Di seguito vi racconterò come ho fatto per raggiungere la capitale del Laos da Chiang Mai per andare all’Ambasciata Thailandese a richiedere il mio di visto, tornando nella mia cara Perla del Nord con un double entry visa che mi sta consentendo di rimanere qui per altri sei mesi.

Ma prima di tutto lasciatemi dire che la missione Tourist Visa Vientiane è un po’ un supplizio, quindi vi suggerisco di preparatevi in anticipo sia praticamente che psicologicamente, tenendo sempre a mente che state scambiando tre giorni di lunghe attese con sei mesi in Thailandia: è un buon affare, fidatevi.

Per iniziare con il piede giusto il vostro viaggio alla conquista di un Tourist Visa Vientiane è meglio premunirsi mettendo insieme un apposito Kit così composto:

[alert style=blue]
  • uno zainetto: per contenere tutto quel che segue
  • una felpa di cui possiate fidarvi: l’aria condizionata del bus è a livelli polari
  • un cuscino gonfiabile, si, quello: io l’ho rimpianto quando ho provato a dormire sul minibus
  • un lettore mp3 e buona musica: non sai chi ti viaggerà di fianco, e comunque fa passare il tempo
  • un tablet o computer portatile con un paio di bei film: vedi sopra
  • almeno un buon libro: leggere aiuta nei momenti più diversi
  • un ombrello o un k-way: se piove quando siete fuori dall’Ambasciata non sarà divertente essere senza
  • due bottiglie d’acqua: anche bere a volte può essere un passatempo (no l’alcol, potrebbe essere fatale)
  • tre pacchetti, se fumate: la media di uno al giorno è scontata con le lunghe attese che vi attendono
[/alert]

oltre ovviamente a:

  • due foto formato tessera per la richiesta del Tourist Visa Vientiane
  • $ 25,00 o THB 1.500 per il visto d’ingresso in Laos
  • THB 1000 per il costo del tourist visa (o THB 2000 se avete intenzione di richiedere un double entry)
  • un’occhiata preventiva ai giorni di chiusura dell’Ambasciata Thailandese 

e a tanta, tantissima, eroica pazienza.

 

Thai Tourist Visa Vientiane | Come andare a Vientiane

Ci sono tre modi per partire da Chiang Mai e andarvi a prendere il vostro Thai Tourist Visa a Vientiane:

Cominciamo sconsigliando assolutamente di andarci in treno: potreste arrivarci prendendone uno per Ayutthaya sulla Northern Line (è lo stesso treno che fa la tratta Chiang Mai Bangkok) per poi cambiare prendendo la NorthEastern Line fino a Nong Khai, che poi è il confine di stato, ma è un viaggio insensatamente lungo e ancora più stancante.

Le due uniche possibilità realmente valide sono l’andarci in aereo o muoversi in autobus.

Tourist Visa Vientiane con l’aereo : 

Volare significa viaggiare con NokAir (dai 2000 ai 3000 thb a tratta, 800 thb se trovate un’offerta) o con Bangkok Airways (dai 3000 ai 4000 thb a tratta) o con Thai Airways (scopritelo da soli perché non ho il coraggio di scriverlo): in buona sostanza è un’opzione valida ma piuttosto dispendiosa, a meno che non abbiate la davvero improbabile fortuna di trovare un’offerta con NokAir sia per l’andata che per il ritorno. In qualsiasi caso, se siete pronti a spendere quanto c’è da spendere, potete saltare direttamente il paragrafo relativo all’Ambasciata Thailandese.

Ti invito a visitare la sezione voli del nostro sito per vedere gli articoli sulle varie compagnie Thai , clicca qui.

Tourist Visa Vientiane con il bus

In quanto all’andarci in bus esistono anche in questo caso due modi: prendere un autobus di linea con destinazione Nong Khai direttamente dalla Arcade Bus Station di Chiang Mai o affidarvi ad un servizio privato che vi verrà a prendere dove alloggiate per portarvi con un minibus direttamente davanti all’Ambasciata Thailandese di Vientiane.

Personalmente vi sconsiglio di fare il viaggio con il bus di linea, perché non solo è un viaggio più lungo ma più che altro perché quel che risparmierete sul viaggio lo spenderete una volta in Laos in tuc tuc o taxi per muoversi verso l’ambasciata.

Tourist Visa Vientiane con servizio privato all inclusive

Per quanto mi riguarda ho deciso di viaggiare con un servizio privato (nel particolare con AYA Service) che al costo di circa 1600 thb offre un servizio piuttosto completo: pick up dove alloggiate a Chiang Mai; trasferimento in minivan (ben più veloce che un normale autobus) direttamente davanti all’Ambasciata, dove vi ritroverete già in fila per consegnare tutti i documenti alla richiesta del visto; trasferimento dal confine al centro di Nong Khai il giorno successivo una volta che avrete ritirato il vostro passaporto e passato di nuovo il Friendship Bridge; trasferimento per il ritorno a Chiang Mai.

Il viaggio è sostanzialmente ben organizzato e con un unico vero lato negativo: il minibus, che per quanto sia molto più rapido è comunque un mezzo non particolarmente adatto ai viaggi lunghi e normalmente l’aria condizionata è a livelli estremi.

Thai Tourist Visa Vientiane | Una volta all’Ambasciata Thailandese

Come abbiamo detto il minibus vi accompagnerà di fronte all’Ambasciata in tempo per mettervi in fila prima dell’apertura dei cancelli di entrata: la lunghezza e la durata dell’attesa sono piuttosto variabili, ma i cancelli dell’Ambasciata per la consegna delle richieste aprono alle 8.30 per poi chiudere a mezzogiorno, quindi è un bene arrivare presto.

Una volta in fila potrete cominciare a compilare la richiesta di visto (form disponibile anche sul sito web dell’Ambasciata), evitando possibilmente di farvi incastrare da tutti quelli che vi offriranno di prepararvi la documentazione per soli 100 thb perché non faranno altro che compilare il modulo al posto vostro togliendovi il lusso di ammazzare un po’ di tempo in un modo un diverso.

 

Una volta che i cancelli si apriranno vi converrà affrettarvi per farvi consegnare il numero con il quale attendere il vostro momento per la consegna dei documenti (i gabbiotti per il ricevimento delle documentazioni sono nel cortile esterno dell’Ambasciata mentre il numero viene consegnato direttamente nel vialetto d’ingresso).

Quindi una volta arrivato il vostro momento consegnerete l’apply form debitamente compilato (e provvisto di due fotografie, che potrete comunque farvi fare in loco in caso di dimenticanza o smarrimento), il vostro passaporto in originale e doppia copia dello stesso (anche queste ultime è possibile farle direttamente in Ambasciata), oltre ovviamente al pagamento di quanto dovuto (1000 thb per il tourist visa single entry, 2000 thb per il double entry). Vi verrà quindi consegnata la ricevuta di presa in carico del vostro passaporto che userete il giorno successivo per il ritiro dello stesso (ricevuta che nel mentre potrete esibire in vece del vostro documento in caso di un eventuale controllo di polizia o qualsiasi altra richiesta dello stesso).

Si conclude così la vostra prima avventura in Ambasciata, iter che nel mio caso ha richiesto più o meno tre ore e mezza dall’arrivo all’uscita, tempistica che potete considerare tendenzialmente di media lunghezza (sì, può essere ben più lunga di così).

A quel punto non vi rimarrà che incamminarvi verso il centro città o dove meglio preferite trascorrere il resto della giornata e la notte che seguirà, prima di dover tornare di nuovo l’indomani in Ambasciata.

Il giorno successivo avrà appunto luogo la seconda e definitiva parte della vostra avventura burocratica: gli uffici per la riconsegna del passaporto saranno aperti dalle 13.30 alle 15.30 (vi consiglio vivamente di arrivare con anticipo se non volete rischiare di trovarvi in mezzo alla calca dell’ultimo minuto) e consegnerete la ricevuta di presa in carico che vi era stata data per poi attendere di venir chiamati per ricevere in mano il vostro passaporto finalmente provvisto del tourist visa nuovo e fiammante che avete richiesto e pazientemente aspettato.

 

A quel punto non vi rimarrà che prendere un taxi o un tuc tuc per farvi di nuovo accompagnare al Friendship Bridge, dove passerete il confine laotiano per così rientrare in Thailandia con il vostro tanto desiderato visto, finalmente timbrato e valido per i tre mesi successivi (prima delle due entry in caso di visto doppio ingresso come il mio).

Una volta a Nong Khai dovrete chiamare il servizio privato, che verrà a prendervi per portarvi in paese in attesa che tutti i vostri compagni di viaggio siano di ritorno e pronti come voi a partire per Chiang Mai.

 

Thai Tourist Visa Vientiane | Una paio di note ovvie ma non troppo

Riguardo a quanto precedentemente scritto è meglio ricordarvi due o tre cose che forse vi risulteranno superflue, ma che è comunque meglio tenere a mente: [alert style=red]

  • tutta questa procedura non “obbliga” l’Ambasciata a darvi il visto, hanno il diritto di rifiutarvelo e in quel caso non ci saranno margini di discussioni a riguardo
  • in caso di rifiuto il costo della richiesta non vi verrà restituito (ricordiamolo, 1000 thb per single e 2000 thb per double entry) e ovviamente nemmeno quello del viaggio
  • vedete di farvi degli amici con cui passare il tempo per poi dividere i costi di spostamento dall’Ambasciata al Friendship Bridge perché la richiesta dei tassisti sarà comunque più alta del normale (anche 400/500 thb o 100/125000 lak) [/alert]

Prima che queste note vi spaventino più del dovuto lasciatemi dire che per ora non ho né visto né sentito di nessuno a cui sia stato rifiutato il tourist visa, ma è comunque giusto tenere conto che non è un’operazione dal successo assicurato al 100%, quanto meno per tenersi pronti a qualsiasi eventualità per quanto remota e quasi escludibile.

 

Thai Tourist Visa Vientiane | Dove dormire

La scelta riguardo a dove dormire una volta arrivati a Vientiane sta ovviamente al vostro gusto e al vostro budget a disposizione, l’unico consiglio che mi sento di dare è di scegliere una qualche guest house o albergo nella zona del River Side, zona in cui è più semplice trovare un’accomodazione economica e un ambiente giovane in cui trovare farvi dei nuovi amici con cui passare la giornata, e poi il river side in questione affaccia sul Mekong… ed è sempre bello trovarsi il Mekong di fianco nei momenti difficili!

questo link troverete le promozioni di Agoda per gli alberghi e le guest house a Vientiane.

Sempre sul River Side si trovano inoltre un mercato serale in cui poter cenare se vi piace lo street food e vari piccoli ristoranti non troppo dispendiosi.

Ristorante Italiano a Vientiane

Per concludere la questione vitto e alloggio, pur venendo meno alla mia generale intenzione di non pubblicizzare troppo direttamente singole realtà commerciali, in questo caso mi vedo quasi costretto per il vostro bene a suggerirvi (sempre che ne abbiate voglia o magari già nostalgia), di andare a mangiare in questo ristorante, dove troverete la migliore pizza che abbia mai provato viaggiando nel Sud Est Asiatico. Normalmente non mangio mai nei ristoranti italiani quando sono all’estero, ma una volta vista arrivare quella pizza ai tavoli non ho resistito ed è stato un momento di vero benessere che ha aiutato a farsi meglio una ragione del  lungo viaggio e della missione visto.

 

Thai Tourist Visa Vientiane | Tempi di viaggio

Per riassumere in termini di tempo quanto sopra descritto, nel caso in cui viaggiaste come me attraverso il servizio privato in minibus, il vostro viaggio alla conquista di un Tourist Visa Vientiane durerà due giorni e tre notti così cadenzati:

[alert style=green]
  • partenza da Chiang Mai di sera, verso le 18.00, con pick up dove alloggiate
  • notte di viaggio e arrivo a Nong Khai al mattino presto per le pratiche doganali
  • trasferimento dal border all’Ambasciata in tempo per l’apertura dei cancelli
  • pomeriggio di attesa e pernottamento a Vientiane
  • ritorno all’ambasciata il giorno successivo per il ritiro del passaporto e del nuovo visto 
  • trasferimento a Nong Khai in attesa del viaggio di ritorno, con partenza intorno alle 18.00
  • notte di viaggio e ritorno a Chiang Mai all’alba [/alert]

 Thai Tourist Visa Vientiane | Conclusioni

Che dire… si tratta di un viaggio lungo e fatto di attese, spesso rese ancora più difficili dal caso (vedi piogge improvvise intanto che siete in fila o lungaggini al border causate da motivi sempre indecifrabili) o dal comportamento delle persone (non tutti amano rispettare le file o comportarsi a dovere quando siete in un minivan che parte sempre e comunque pieno) ma è un viaggio che, come anticipavo all’inizio, vi consentirà di trascorrere altri tre (o sei) mesi serenamente in Thailandia: è sul serio un buon affare affrontarlo.

Quindi preparatevi, leggete di nuovo passo per passo questo articolo e mettete insieme il Kit che vi ho suggerito all’inizio: una volta rientrati vittoriosi avendo finalmente ottenuto il vostro tourist visa tutto questo viaggio e la stanchezza che ne deriva rimarranno soltanto un ricordo opaco, mentre i tanti altri mesi di Thailandia che ne guadagnerete vi metteranno in condizione di collezionare ricordi indelebili che probabilmente vi cambieranno la vita. A costo di ripetermi, è un buon affare.

Che aggiungere? Buon viaggio e che la pazienza sia con voi.

About Andre

Leggi anche

Penang_Port

Visa run a Penang? | Come e Dove per il Consolato Thai in Malesia

Tic tac, tic tac… il tempo scorre e intanto che scorre il visto scade, la …