Home / Vivere e viaggiare all'estero / PèG Consiglia |Pannelli solari da viaggio? Salvano la vita
pannello solare Anker

PèG Consiglia |Pannelli solari da viaggio? Salvano la vita

Quali sono i must have tecnologici e non solo quando si viaggia? Ce ne sono diversi, ma tra quelli davvero imprescindibili ci sono i pannelli solari da viaggio, disponibili in diversi formati e livelli di potenza (e ingombro) ma in qualsiasi caso fondamentali: possono sia salvarvi la vita che farvi giocare a Candy Crush 24/24.

Che l’energia solare potrebbe salvare il pianeta lo abbiamo sentito dire tante volte, ma per intuirne almeno parzialmente il potere in modo pratico e diretto vi consiglio di partire per un trekking di qualche giorno, portandovi dietro smartphone, tablet, fotocamera, ebook e qualsiasi altro gingillo pretendendo di usarlo senza razionarne la batteria.

Non serve andare per monti, giungle e deserti per avere bisogno di un’autonomia quasi illimitata o comunque slegata dall’eventuale possibilità di ricaricare i dispositivi ad una presa elettrica, basta una normale vita backpacker fatta di lunghe attese e interminabili viaggi per essere di quelli che si fiondano sulla prima presa disponibile, tanto più se quei dispositivi ci servono per quel che più di importante possono farci fare: comunicare in caso di emergenza ed orientarci.

 

Come mi sono organizzato?

Non avendo ancora una reale esigenza di “grande potere di fuoco” (o meglio tanti tanti watt da scaricare e ricaricare), ma dovendo far fronte solo all’eventuale esigenza di tenere carichi un iPhone 4 (altro che eventuale con una batteria di 3 anni…), un iPad Mini e un  Kindle, io mi sono organizzato nel modo più semplice e agile possibile: mi sono fatto dare da un amico più nerd di me due semplici semplici pannelli solari di 20 cm x 7 (che ha saldato ad un connettore jack universale in cui poter inserire qualsiasi adattatore e messi insieme con due giri di scotch),  ho comprato gli adattatori jack/iPhone 4, jack/iPad, jack/micro usb e ho fatto l’investimento di acquistare due battery pack, uno da 8.100 mAh e uno da 5.000 mAh (uno grande come un pacchetto di sigarette, l’altro la metà).

In questo modo potete far sì che la vostra “sicurezza” dipenda dai due battery pack sempre pronti avendo però pur sempre modo di connettere il device direttamente ai panelli solari in caso di emergenza. Presto fatto: soluzione leggera, economica ed estremamente funzionale.

Soluzioni dal Web

Per replicare in qualche modo il tipo di soluzione che ho adottato io potreste pensare di combinare uno di questi kit di pannelli solari che potete trovate direttamente su Amazon con alcuni dei battery packs sempre presenti sull’ecommerce, alcuni esempi di ottimo livello e rapporto qualità prezzo sono :

Caricatore Solare Pieghevole Anker®

Sistema di pannelli solari da viaggio estremamente comodo: chiuso misura 8,5 cm x 11cm mentre aperto raggiunge i 28 x 17,5, ed è capace di caricare attraverso n°2 porte usb qualsiasi dispositivo senza limiti di compatibilità (sino a 5V / 2A tra le due porte USB di ricarica). I pannelli solari sono rivestiti di PET e utilizzabili in qualsiasi condizione climatica e grazie a degli appositi agganci permettono di essere comodamente posizionati sullo zaino una volta in marcia. Lo trovate su Amazon a € 59,99 e sono ben spesi.

 

XTPower

Il sistema XTPower si fonda su un concetto del tutto simile a quello Anker, se non che l’efficenza dei pannelli solari in questo caso risulta leggermente superiore in base al modello che sceglierete tra quelli dai 3,5 W (e una porta USB) ai 11W (e due porte USB). Anche il prezzo cambia in base al modello scelto, andando da un minimo di €29,90 ad un massimo di € 59,90 per quello da 11W.

 

Expower (R) 6000mAh

Se poi vi piacciono le soluzioni “tattiche”, l’Expower (R) 6000mAh vi offre un pannello solare resistente alla pioggia, anti sporco e anti urto che con dimensioni ridottissime (14,2 x 7,5 x 1,4 cm, tutto per 150 g di peso) e munito di una sua sempre utile torcia led. Soluzione davvero pratica a soli € 27,99.

 

Zaini e borse Audi

Se invece sono le soluzioni estetiche ad attirare la vostra attenzione, nulla è meglio dello zaino o della borsa Audi, oggetti studiati per unire il designo moderno e comodo alla tecnologia dei pannelli solari abbinati ad una batteria che fa da accumulatore interno. Ovviamente la bellezza si paga: il prezzo è di € 283,96 per lo zaino ed € 245,50 per la borsa.

 

Power Banks

Parlando di power banks la scelta è vastissima e la tecnologia sempre piuttosto simile, quindi ci sentiamo di segnalarvene qualcuno per motivi più altro pratici: come l’XTPower 16.000, soluzione da 15600 mAh (quindi molto potente) proposta al prezzo interessante di € 38,90, o l’XTPower 10.000, suo fratello più piccolo da 10000 mAh ed € 19.90, entrambe dotate di n°2 porte USB; oppure l’OXA 10000mAh, sempre da 10000 mAh ma ad un prezzo davvero interessante di € 10,29 su Amazon (contro gli € 35,70 di listino).

Sempre badando al prezzo ovviamente vale la pena di citare il Power Bank USB 2600 mAh, piccolo abbastanza da essere proposto come portachiavi ed al costo a dir poco attraente di € 2,10. Ovviamente date dimensioni e prezzo non possiamo aspettarci un oggetto definitivo, ma di sicuro potrebbe essere l’unico portachiavi al mondo che un giorno potrà salvarvi la vita.

Se poi siete tra quelli che una volta che fanno un acquisto lo fanno prendendolo di petto e puntando al meglio (in questo caso per questioni di potenza) che ci sia in giro, le soluzioni giuste sono sicuramente l’Aukey 20.000 mAh da € 29,90 e l’EasyAcc 20000 mAh da € 49,99: entrambi dalla notevole capacità di 20000 mAh e capaci di ricaricare più volte sia i vostri smartphone che i vostri tablet.

Che dire di più? Fossi in voi mi organizzerei, non sia mai vi si scarichino contemporaneamente tutti i device sul più bello: magari leggendo Provarci è Gratis, magari giocando a Candy Crush o magari ancora quando senza navigatore satellitare sarete persi nel bel mezzo di nulla.

 

 

About Andre

Leggi anche

head

PèG Consiglia | Leggere in viaggio: eBook o libri veri e propri?

Cosa mette un vero lettore in valigia? un pratico eReader o un sacco di libri? …