Home / Vivere e viaggiare all'estero / PèG Consiglia |MacBook Air in viaggio : il laptop backpacker
macbook air in viaggio

PèG Consiglia |MacBook Air in viaggio : il laptop backpacker

Qual’è il laptop perfetto per un viaggiatore? Difficile a dirsi, ma per me niente è meglio di un MacBook Air in viaggio, un vero computer/backpacker, perché nessun portatile sul mercato sa essere tanto potente pur avendo un design che lo rende quasi irrilevante in fatto di trasporto.

Come raccontato nell’articolo relativo ai pro ed ai contro di un iPad in viaggio, quando sono partito ero armato esclusivamente di un comodissimo iPad Mini Retina Display, ma strada facendo, quando le cose si sono fatte più serie e sono venute fuori le prime esigenze professionali, ho avuto bisogno di acquistare un laptop.

Come indirizzare la scelta del laptop giusto se arriva il momento di acquistarne uno? Nel mio caso il ventaglio di possibilità era già ridotto al minimo perché ormai da sei anni a questa parte compro solo Mac senza la minima intenzione di ritornare a Windows, per il resto ovviamente la scelta viene definita dalla comodità, dal prezzo e ovviamente dalle esigenze.

Il top per me sarebbe stato trovare una macchina in grado di farmi lavorare a dovere anche sull’editing video pur essendo un portatile: quindi qualcosa dal monitor ampio e con una risoluzione importante, con specifiche tecniche quasi da workstation pur rimanendo di ridotte dimensioni, in pratica un MacBook Pro 15″ Retina Display (una macchina per la quale il modello base costa € 2.029,00) ovvero una soluzione completamente fuori dal mio budget (con quella cifra in Asia ci si vive comodi per quattro/cinque mesi) e assolutamente scomoda in fatto di agilità in viaggio (pesa 2,02 kg e con una custodia e l’alimentatore occupa buona parte di uno zaino da bagaglio a mano).

La scelta giusta è alla fine è stata un’altra volta quella più semplice: un MacBook Air in viaggio è senza dubbio il compromesso perfetto, una macchina che permette di risolvere ottima parte delle esigenze professionali e non (riesco anche a montarci cose semplici e a farne color correction, non è esattamente come avere un Mac Pro ma con file normali se la cava), che dà soddisfazione in fatto di multimedia (dopo mesi a vedere film su un iPad Mini il monitor del MacBook Air è sembrato un cinema imax) e che soprattutto è fatta per essere trasportata senza nemmeno accorgersene (molto spesso non è l’oggetto più ingombrante che abbia nello zaino).

Poi adesso che non vivo perennemente zaino in spalla e che la mia vita si è un po’ stabilizzata in quel di Chiang Mai, la scelta del MacBook Air risulta ancora più riuscita: un portatile comodissimo da avere sempre dietro quando lavoro e perfetto quando una volta a casa lo collego al monitor 24″, alla tastiera bluetooth e al magic trackpad, creando una piccola e funzionale workstation.

 

PèG Consiglia | MacBook Air in viaggio: vantaggi e svantaggi

MacBook Air in Viaggio – vantaggi

  • La dimensione e peso: soprattutto scegliendo la versione 11″ avrete un laptop eccezionale di dimensioni inversamente proporzionali alla sua potenza
  • La potenza: sono macchine decisamente potenti che permettono davvero tutto se non sconfinate nel 3D, nell’editing di filmati 4K e nei programmi che richiedono schede video particolari
  • La qualità: quando avrete il vostro MacBook Air in viaggio con voi vedrete quanto faccia la differenza sapere di avere un computer solido fatto da materiali di qualità.

MacBook Air in Viaggio – svantaggi

  • Il valore: ovviamente parliamo di computer che vanno da più o meno € 1.000,00 in su, quindi è innegabile che sia un pensiero averlo in viaggio con sé
  • La scheda video: è un’Intel HD Graphics 5000 e non è espandibile, una scheda video ottima per l’uso comune ma un po’ povera per esigenze più serie
  • La ram: di base sono 4gb ma sono espandibili ad 8gb (al prezzo di € 100,00 su sito Apple), vale lo stesso discorso fatto per la scheda video

PèG Consiglia | MacBook Air in viaggio: quale scegliere

 

Anche nel caso dell’acquisto di un MacBook Air, come per quanto riguarda la scelta di un iPad, per decidere quale sia il modello giusto per voi i criteri fondamentali sono pochi e semplici: la dimensione, la capacità e ovviamente il prezzo.

MacBook Air in viaggio: 11″ o 13? Questo è il primo dilemma

Avete deciso che volete un MacBook Air in viaggio con voi e ora vi tocca comprarlo, tanto per cominciare quale volete tra il modello d 11″ e quello da 13″?

La differenza non è poca sotto tutti i punti di vista: in quanto a comodità il modello da 11″ è imbattibile ed è probabilmente il laptop con il design più bello e funzionale che ci sia sul mercato, per ingombro è paragonabile ad un quaderno a costa alta, pesa 1,08 kg (praticamente la metà del MacBook Pro Retina Display!!) e quando lo avete con voi lo zaino sembra sempre essere vuoto.

Ma per quanto bello e piuttosto luminoso il suo monitor 11″ ha una risoluzione nativa di 1366×768, che paragonati ai 1440 x 900 del modello da 13″ risulta un po’ striminzita, uno scotto da pagare se si vuole il modello più agile, per quanto il MacBook Air da 13″ certo non si possa definire affatto scomodo: la superficie è comunque molto contenuta, mentre spessore e peso sono ridicoli se paragonati al vecchio modello MacBook Pro da 13″.

Diciamo che in qualsiasi caso sceglierete un laptop comodo, ultra sottile ed ultra leggero, dovete solo capire quanto piccolo e leggero lo volete, anche perché la differenza di costo tra i due modelli base è di €100,00, e quindi non particolarmente determinante nella scelta.

 

MacBook Air in viaggio: 128gb o 256gb? Questo è il secondo dilemma

La gamma Mac non si può certo dire che sia dispersiva in quanto a criteri di scelta, e anche riguardo alle dimensioni degli hard disk, soprattutto nel caso del MacBook Air, non vi perderete tra troppe possibilità: o 128 o 256 gb, espandibili a 512gb (al costo di € 300,00 su sito Apple) solo nel caso del modello da 256gb, in qualsiasi caso dimensioni che impongono l’avere con sé uno o più hard disk portatili se si ha intenzione di avere dietro tutto quello che di informatico vi appartiene. Nessuno dei due modelli permette di avere intere librerie musicali, di video e fotografiche, a meno che non si cominci a collezionare ex novo e senza troppa voracità.

In quanto a costi la differenza tra i due modelli comincia ad essere abbastanza rilevante, perché tra il modello da 128gb e quello da 256gb la differenza è di esattamente €200,00, quindi è il caso di pensarci molto bene. Il mio consiglio personale è di prendere il modello da 256gb solo se sapete che saranno sufficienti a tutto quello che vi serve, se invece sapete già in anticipo che comunque vi servirà appoggiarvi ad hard disk esterni per gestire tutte le librerie più importanti, allora risparmiatevi questi € 200,00 e scegliete il modello da 128gb, al limite è meglio investire la stessa cifra in ram (€ 100,00 per l’upgrade da 4gb a 8gb) o ancora più in un processore migliore (€ 150,00 l’upgrade dall’Intel i5 dual-core a 1,4GHz, Turbo Boost fino a 2,7GHz al più potente Intel i7 dual-core a 1,7GHz, Turbo Boost fino a 3,3GHz).

MacBook Air in viaggio: Quanto spendere? Questo è il vero dilemma

Il nostro budget, oltre che per le nostre tasche, è determinante anche per stabilire a priori le caratteristiche tecniche che sceglieremo per il nostro Mac Book Air, perché il range di prezzo tra il più economico e il più caro è veramente alto: € 750,00 sia sui modelli da 11″ che su quelli da 13″. Tra il modello base da 11″ e quello top da 13″ corre una differenza di esattamente € 850,00: ovvero un’iPhone 6 Plus in più o, ancor meglio, due mesi abbondanti di vita da backpacker.

Personalmente credo che abbia senso spendere veramente tanto in un computer solo se ti permette di arrivare davvero ad un salto di qualità: non credo che un MacBook Air con processore i5, 4 gb di ram e 128 di hard disk sia un computer completamente diverso dal suo gemello con processore i7, 8 gb di ram e 256 gb di hard disk. C’è sicuramente una differenza più che apprezzabile tra i due livelli di hardware, ma non abbastanza di fronte a programmi professionali usati in modo intensivo. Per farla breve, è meglio risparmiarvi quegli € 850,00 di differenza per quando smetterete di vagabondare e vi comprerete un iMac.

 

macbook air in viaggio
la gamma macbook air ed i relativi prezzi

 

PèG Consiglia | MacBook Air in viaggio: per concludere

Come al solito le conclusioni stanno a voi, sarete voi ad essere con il vostro MacBook Air in viaggio ed siete voi a dover scegliere il modello che trovate più adatto a voi. Quando per me è arrivato il momento di acquistarne uno come sempre hanno vinto il prezzo e l’idea che in qualsiasi caso non avrei potuto comprare il laptop perfetto per il lavoro che faccio ma quello migliore per stare in viaggio: così ho scelto un MacBook Air 11″ con 128gb di hard disk e 4 gb di ram, il modello base da € 933.03 che in Thailandia ho pagato il pari di € 767,82, e sono contento di ogni centesimo speso.

 Compralo su Amazon

MACBOOK AIR i5 13” 128gb[easyazon_image add_to_cart=”default” align=”left” asin=”B00K0K72UQ” cloaking=”default” height=”99″ localization=”default” locale=”IT” nofollow=”default” new_window=”default” src=”http://ecx.images-amazon.com/images/I/41oLZgLFaZL._SL160_.jpg” tag=”pegtravel07-21″ width=”160″] MACBOOK AIR i5 13” 256 gb[easyazon_image add_to_cart=”default” align=”left” asin=”B00K0K5UBE” cloaking=”default” height=”99″ localization=”default” locale=”IT” nofollow=”default” new_window=”default” src=”http://ecx.images-amazon.com/images/I/410cCwqrphL._SL160_.jpg” tag=”pegtravel07-21″ width=”160″] MACBOOK AIR i5 11” 128gb[easyazon_image add_to_cart=”default” align=”left” asin=”B00K0K984Y” cloaking=”default” height=”97″ localization=”default” locale=”IT” nofollow=”default” new_window=”default” src=”http://ecx.images-amazon.com/images/I/41hskfLd6OL._SL160_.jpg” tag=”pegtravel07-21″ width=”160″]  MACBOOK AIR i5 11” 256 gb[easyazon_image add_to_cart=”default” align=”left” asin=”B00K0KA0BO” cloaking=”default” height=”94″ localization=”default” locale=”IT” nofollow=”default” new_window=”default” src=”http://ecx.images-amazon.com/images/I/41N%2BzHk5nsL._SL160_.jpg” tag=”pegtravel07-21″ width=”160″]

 

About Andre

Leggi anche

head

PèG Consiglia | Leggere in viaggio: eBook o libri veri e propri?

Cosa mette un vero lettore in valigia? un pratico eReader o un sacco di libri? …