Home / Thailandia / Turismo Thailandia / Cosa visitare a Suphan Buri | Mercati , parchi , natura e cultura

Cosa visitare a Suphan Buri | Mercati , parchi , natura e cultura

Vediamo cosa cosa visitare a Suphan Buri , una provincia situata a un centinaio di km da Bangkok , non è tra le più comodo da girare con i mezzi però.

Di solito di turisti nella provincia di Suphan Buri se ne vedono pochi , più che altro turismo locale o altri stranieri tipo me che ci vanno con amici Thai.

Come arrivare a Suphan Buri

La maggioranza dei thai va con il mini bus. Si va a Victory Monument (BTS e scendere fermata omonima), chiedete per Suphan Buri , 120 baht il mini bus.

Nonostante Suphan Buri (la città) sia situata a 1 ora da Bangkok e sia collegata con svariati bus giornalieri (che partono sia da Mo Chit (terminal nord , raggiungibile con BTS e MRT) che da il Terminal Sud dei bus (BTS scendere a BangWa e da li Taxi) non è tra le più comode per girare nei dintorni.

Una volta nella città trovare bus , mezzi , trasporti per le varie attrazioni sparse non è semplicissimo. Ma è possibile contrattare con i “bus pickup” locali il trasporto nelle varie location (accordando anche di aspettarvi per il ritorno). Non aspettatevi squali tipo Bangkok , i turisti li vedono con il binocolo e contrattare i prezzi è facile.

Il mezzo personale (auto o moto) è quello consigliato. Fa da se che di turisti che vengano in Thailandia e decidano di fare tappa appositamente in questa provincia penso siano rasenti lo zero.

Cosa visitare a Suphan Buri

La provincia di Suphan Buri non è male a livello naturalistico ma non può minimamente competere con la vicina Kanchanaburi che ha attrazioni naturali e storiche più famose ed è molto più organizzata turisticamente.

La quasi inesistenza del turismo straniero fa da se che i prezzi siano ridicolamente bassi rispetto alla vicina Bangkok , le persone siano cordiali e sia facile approcciarsi per scambiare 4 chiacchiere su qualsiasi cosa , rotta l’iniziale timidezza e trovato qualcuno che parla 2 parole 2 di inglese , cosa tutt’altro che facile. Pero’ vabbè mixando un po’ di inglese e un po’ di mal-thai son riuscito a farmi qualche grassa risata (o loro alle mie spalle ?).

Era da un po’ che volevo comprarmi qualche pianta da mettere sul balcone (chesso’ un po’ di menta per i mojito) e un mio amico Thai (lo stesso invasato di camping con cui quest’anno sono andato sui monti a Kanchanaburi in tenda) , siccome era di Suphan Buri ha detto che mi portava a fare un giretto.

Tirata su la sua famiglia con bimbetti vari siamo andati a farci giro nella provincia di Suphan Buri , mi sono fatto la mia lista di cosa visitare a Suphan Buri secondo i suoi consigli e sono riuscito a vedere ben poco di quello che mi ero preparato (la provincia non è cosi’ piccola) , ma la lista rimarrà aperta e aggiornata perchè ho in piano di tornarci (visto che è vicino a Bangkok) e vedere quello che manca.

Molti siti riportano un oceano di attrazioni , direi che non ha senso fare massa con una lista di posti che magari impiegate un giorno ad andarci e dopo 10 minuti vi siete già rotti le palle.

Questa è la mia personale lista basata su consigli locali e su cose da vedere a Suphan Buri :

Cosa visitare a Suphan Buri : Suphan Buri city :

  • Wat Pa Lelai Worawihan . Il tempio principale a Suphan Buri. Un mega buddha all’interno con uno stile un po’ diverso dal solito.
  • Suphan Buri Tower . Una volta era l’edificio più alto della Thailandia (123 metri) , da li è possibile avere una visuale dell’area circostante.

Entrambe se non fate base a Suphan Buri non è che sono quei must da visitare.

Cosa visitare a Suphan Buri : Lago , Acquario e Zoo a Bueng Chawak

cosa visitare a suphan buri

La visita a Bueng Chawak prende un giorno ed è una bella gita fuori porta da fare da Bangkok. Il lago è famoso perchè riserva naturale istituita per il grande numero di specie di uccelli (non quelli che pensate voi) che vengono a fare base nelle sponde del lago.

E’ presente uno zoo con leoni , tigri e altri animali non proprio thai , c’è anche l’allevamento di coccodrilli e varie zone dove è possibile vedere uccelli tropicali.

Il pezzo forte è l’acquario. Vanta uno dei tunnel con squali più profondi al mondo (6 metri) , un oceano di specie di pesci varie. L’acquario è aperto tutti i giorni , dalle 9 alle 17 e fino alle 18 nel week end.

Costo per stranieri 200 baht adulto , 100 baht bimbetto.

L’indirizzo per chi ci va in auto (gps)  è : Doem Bang Sub-district, Doem Bang Nang Buat District, Suphanburi

Cosa visitare a Suphan Buri lungo la provincia

  • Old Sam Chuk Market a Sam Chuk
     Sam Chuk
    Da visitare come alternativa agli altri mercat
    i è Sam Chuk (la città) , anche questo su un fiume (fiume Thajeen).
    Qui c’è il “vecchio” mercato (da 100 anni lo fanno) , vecchio nel senso che lo stile richiama quello di una volta , tutto in legno , lungo il fiume , bello da vedere e ottimamente organizzato. Famoso per vendere prodotti costruiti nella vecchia maniera , vintage e new vintage. Must see tra le cose da visitare a Suphan Buri
    Dal 2009 è tra le meraviglie dell’Unesco.
    Un po’ come per Amphawa c’è molto turismo locale , è meglio andarci al mattino presto (apre alle 7) o pomeriggio , per questioni di caldazza che vi ucciderà. E’ aperto tutti i giorni , con ovvia massa di persone (anche turisti) il week end.
    Di solito la gente ci va da Suphan Buri , per cui andate a Suphan Buri e da li ci sono vari mini bus che partono continuamente per il mercato.
    E’ possibile andarci da Bangkok , un po’ più macchinoso ma fattibilissimo : andate a Mo Chit nord terminal bus station (BTS Mo Chit) dovete cercare i bus linea Bangkok-ThaChang e dovete dire all’autista che andate a Sam Chuk in modo che fermi il bus per farvi scendere (se no non si ferma li) o se siete a Khao San Road chiedete per  l’incrocio Khok Wua e i bus per Sam Chuk.
    Scrivero’ un articolo su questo mercato. Intanto come info vi giro il sito ufficiale (sorry è in thai : http://www.samchuk.in.th/)
  • Dragon Museum e villaggio cinese

    Se ti stai chiedendo cosa centrano i cinesi te lo spiego subito. Suphan Buri secoli fa era uno dei porti principali (fluviali) della Thailandia , da qui sono arrivati migliaia di cinesi , il museo tratta la loro storia.
    Ci sono stato , non è male ma è diciamo una “turisticata“. Il mega Drago c’è da anni ma il villaggio costruito attorno (che ricorda in tutto e per tutto il villaggio costruito a Hong Kong al Big Buddha) ha appena compiuto un anno ed è una una sorta di walking street con ristoranti , negozi tutti costruiti in stile cinese. Devo dire che i prodotti all’interno erano fighi e con prezzacci pero’ da li a dire che sia una meta imperdibile ne passa a meno che siete amanti di selfie di fianco a edifici bizzarri e giganti !

  • Buffalo Village
    buffalo village
    Non ci sono stato, di solito ci si portano i bimbetti.  In pratica è una sorta di museo vivente. Vengono allevati i bufali e coltivato il riso e altre cose mostrando ai turisti come viene sviluppata l’agricoltura per mezzo di questo animale che in passato (ma direi anche ora) era usato come trattore.

Cosa vedere a Suphan Buri durante Festival speciali

  • Don Chedi Monument – 25 gennaio , per una settimana
    Dal 25 gennaio tutti gli anni qui c’è un mega festival con centinaio di elefanti , ricostruzioni di battaglie storiche , mercati , insomma se siete nei paraggi ne vale la pena.
  • Wat Khao Di Salak – a 25 ottobre 2015 , un tempio sulle colline.

    Se siete nei paraggi a fine ottobre (prossimo evento il 25 ottobre) , viene celebrato il Tak Bat Devo. E’ la festività religiosa che nelle province centrali vedere la fine di un periodo di preghiera dei monaci , che escono dai templi tutti assieme. In questa festa ricevono offerte dai credenti e in generale la festività è sempre celebrata in qualche tempio in cima a qualche monte. A Suphan Buri la vedrete a Wat Khao Di Salak.
    Ci sono stato è un micro tempio con un impronta di Buddha, dicono abbia circa 1000 anni. Attorno natura e parchetti e allevamento di pavoni !

  • Dan Chang , una cittadina che merita una parentesi a se

    Phu Toei National Park , a Dan Chang

    A 3 ore da Bangkok , (mini 69 da Victory Monument a Bangkok, chiedete per Dan Chang), nord ovest della provincia di Suphan Buri , troviamo Dan Chang , una micro cittadina che ha nei suoi paraggi mete “naturalistiche” come appunto il parco sopra citato , cascate. Perfetto per giri in bicicletta e per campeggiare.
    In loco ci sono 2-3 gust house con prezzi da 400 baht a notte in su (e spartane). Ma comunque ok per dormire. Il top è campeggiare , occhio che la sera fa freschetto (molto se andate a dicembre-febbraio)
    Scordatevi super hotel , taxi o altri mezzi di trasporto intesi come tali. Si arriva comunque facilmente :

    •  minibus number 483 da Suphan Buri
    •  blue bus number 325 da Kanchanaburi
    • mini bus 69 da Bangkok (Victory Monument)

E’ un ottima alternativa naturalista a Kanchanaburi , in quanto i turisti sarete presumibilmente solo voi ! Bicicletta e natura è la parola d’ordine , con trekking nei boschi , cascate e se volete potete visitare il lago artificiale della diga vicina (la più grande in Thailandia)

Ma ste piante le hai prese ?

Alla fine sono finito anche in una delle più grandi farm dove coltivano gira sole , hanno anche messo i mulini tipo “fake amsterdam” , si comprano piante di ogni tipo da 10 baht e ho fatto scorta per il balcone 🙂

About Pier Sottojox

Vivere e viaggiare all'estero e scriverci ogni tanto sopra.

Leggi anche

Sukhothai

Sukhothai | Un Viaggio alle origini della Thailandia

Cos’era la Thailandia quando ancora non si chiamava così? Qual è l’origine dell’attuale Regno? Quali …