Home / Thailandia / Thailandia guide Pratiche / Inquinamento da PM10 in Thailandia, dove leggere i valori del pm10 durante la “burning season”
PM10_Thailand

Inquinamento da PM10 in Thailandia, dove leggere i valori del pm10 durante la “burning season”

Vivendo a Bangkok mi sono interessato di recuperare i siti ufficiali con i dati delle centraline che mostrano i valori del PM10 in Thailandia. Ora inizia la “Burning Season” e si scopre che Bangkok non è la piu’ inquinata in questo periodo.

Non ci voleva un sito web per sapere che Bangkok è una città inquinata e che sicuramente avesse livelli di PM10 alti.

Ma Bangkok , c’è da ricordarlo , è molto vasta , ha arterie super trafficate (come la sukhmvit) , aree in costante ingorgo (Tutto il centro e intorno ad Asok) e aree che si possono considerare sempre nell’area centrale metropolitana (almeno da me , perchè collegate da BTS o MRT) con valori di PM10 sotto il livello di guardia.

[alert style=”green”]Premessa sulla lettura dei dati del PM10 in Thailandia.
Io non sono un tecnico , leggo solo i dati.
In Italia non vivevo , sfortunatamente , in un area poco inquinata. Ero nella ridente provincia di Milano e dalle nostre parti ogni anno (specie in inverno) i valori di PM10 erano costantemente e pesantemente sopra la norma (tipo giornate da 170 quando il minimo è 50).Tendenzialmente per quasi metà anno i valori erano sempre sopra il livello di norma. L’arpa in Lombardia ha varie centraline ma chissà come mai in molti paesi lungo arterie principali come Sempione , Varesina , Via Novara etc non ci sono centraline e chissà come mai in posti come Rho (dove sorgerà l’expo) e zone limitrofe le centraline ci sono ma non segnalano il PM10 , sarà mica un caso?[/alert]

E’ importante ricordate che nel periodo prima di marzo fino ad aprile il Nord della Thailandia e le aree vicino ai monti di confine sono attraversate da un periodo che io chiamo la “burning season” , ovvero quando i contadini bruciano i campi per preparare la terra a nuovi raccolti. Una pratica che il governa sta provando a vietare ma che di fatto è troppo radicata nella cultura generale dell’agricoltura nel sud est asiatico.

Sono tornato da un week end a Kanchanaburi , ero in campeggio sui monti e la sera son dovuto letteralmente murarmi in tenda sotto le coperte , aria tipo stare dentro a un BBQ , non si poteva stare fuori. Tutta l’area attorno intorno a colline e monti messa a fuoco.

Dove leggere i valori del PM10 in Thailandia

Prima del 2009 la raccolta dei dati era molto meno capillare , per quanto riguarda inquinamento e affini.

Una ventata di moda green , milionate di giovani connessi con gli smartphone , l’informazione che diventa difficile da imbrigliare portano il governo a provare di attuare piani per la riduzione dell’inquinamento e aggiunge nei siti governativi la possiblità di accedere in modo trasparente ai dati di alcune centraline sparse in giro per la Thailandia, in generale in città importanti come Bangkok , Chiang Mai e cosi’ via.

Siti ufficiali dove verificare il PM 10 in Thailandia :

PCD : Pollution Control Departmenthttp://www.pcd.go.th/indexEng.cfm

Aree piu' inquinate Phrae e Lampang
Aree piu’ inquinate Phrae e Lampang

PCD : Air Quality Database , dove accedere ai dati quotidianamentehttp://aqmthai.com/

centralineTempoReale

Air 4 thai : Sito del governo Thai con mappa interattiva collegata alle centraline : http://air4thai.pcd.go.th/web/index.php

 

AseanHaze
Sumatra in Indonesia a fuoco per liberare la terra per l’olio di palma , mentre nel sud est la situazione è principalmente riguardante (per ora) la Birmania e le zone della Thailandia vicine al confine ovest (come Kanchanaburi)

Quest’ultimo ha la voce “Asean Haze” molto utile. Questo perchè le centraline non sono ovunque ma la foto giornaliera del satellite con gli hotspot (ovvero dove ci sono punti caldi , ovvero incendi) è sempre aggiornata e ci da con certezza l’informazione che nei paraggi l’aria non sarà delle migliori.

qualityIndexChiangMai
valori PM10 in Thailandia estratti da Acqicn su Chiang Mai

Aqicn : Un’organizazione che raccoglie i dati in tempo reale sulle città asiatiche , è possibile inserire il nome della città (tipo Bangkok ;Chiang Mai etc) se ha una centralina avremo i valori come risultato : http://aqicn.org/city/bangkok

PM10 in Thailandia : considerazioni finali sulla “Burning Season”

Ora siamo ai primi di marzo 2014 , e stanno cominciando i fuochi nei campi (dove non sono già cominciati) , la situazione ancora in alcune zone è vivibile. Cosa succederà al nord della Thailandia quest’anno ?

L’anno scorso (come gli anni prima) la situazione era preoccupante , nonostante vari appelli che decadono sistematicamente durante la stagione delle piogge.  Allego di seguito articoli relativi all’anno scorso da quotidiani locali :

Bangkok Post : Marzo 2013 , articolo sul problema degli incendi
Pure Chiang Mai , marzo 2013 , aritcolo generale sul problema degli incendi a Chiang Mai
The Nation, archivio 2013 , articolo sull’aumento dell’inquinamento dovuto a traffico pesante e incendi
T
RWeekly , marzo 2013 , articolo sui fuochi nel nord della Thailandia

 

Chiang Mai , marzo 2013 : Un filmato su youtube da vedere

E per gli amanti delle classifiche :

Le città piu’ inquinate in Asia 2013 

Comparativa inquinamento Bangkok – Chiang Mai con i dati Numbeo

 

Ci sono zone della Thailandia , come Bangkok , dove in centro l’aria è sempre pesantemente inquinata (come lungo una strada trafficata di Milano) , dove pero’ gli ultimi anni hanno portato a un lento miglioramento, principalmente dovuto all’aumento di fermate BTS e alla progettazione di nuove , l’utilizzo da parte dei taxi e minivan di metano o GPL (per un fattore di costi di carburante) , l’inserimento di divieti di passaggio di mezzi pesanti in varie aree della città e cosi’ via. Ce ne vorrà prima di eliminare motorette 2 tempi grondanti olio dal tubo di scappamento ma c’è una direzione segnata.

Vivi a Bangkok ?

Ho scritto un articolo in merito a questo , dove parlo dell’importanza di pulire il condizionatore , buttaci un occhio

 

 

Come potrà essere risolto il problema dell’incendiare i campi durante questi mesi dell’anno? Voi cosa ne pensate ?

About Pier Sottojox

Vivere e viaggiare all'estero e scriverci ogni tanto sopra.

Leggi anche

facebook

Segui il blog su Facebook !

Ci sono mille pagine e gruppi sulla Thailandia, visto che è gratis ho deciso di …