Home / Thailandia / Thailandia del nord / Chiang Night Chiang Night – Turisti e vita notturna a Chiang Mai
turisti e vita notturna a chiang mai

Chiang Night Chiang Night – Turisti e vita notturna a Chiang Mai

Templi, buddismo, meditazione, yoga, digital nomads, natura… c’è di tutto nella Perla alla luce del sole. Ma per quanto le giornate siano piene e la città non propriamente nottambula come Bangkok, qual’è il rapporto tra turisti e vita notturna a Chiang Mai?

Chiang Mai Chiang Mai… conosciuta per le sue bellezze, le sue attività, la spiritualità e le particolarità della vita di tutti i giorni, ma di certo non famosa quanto Bangkok, Panghan, Pattaya o Pukhet per quel che succede una volta calato il sole. Turisti e vita notturna a Chiang Mai, cosa c’è da dire?
La vita notturna di Chiang Mai è pacifica e misurata come tutto quel che riguarda la Perla e di sicuro non è il motivo per il quale il turismo si sposta tanto a nord (il che per altro è un vantaggio, perché qui di turistoni fenomeni dal pub crawl facile ne arrivano ben pochi), ma questo certo non significa a andare a letto alle dieci o trascorrere tutte le serate in guesthouse a bere e chiacchierare, anche se poi per molti in realtà va così.
Per tutti quelli che non vedono l’ora di uscire, o per quelli che dopo qualche sera di guesthouse hanno un nuovo folto gruppo di amici con cui voler far festa, ecco qualche semplice consiglio su dove andare.
La Chiang Mai festaiola può essere più o meno divisa in tre principali scuole di pensiero che spesso si incrociano e ogni tanto si ignorano: quella dei turisti, quella degli expats e quella dei Thai e con questo primo articolo racconteremo quello che è il rapporto tra turisti e vita notturna a Chiang Mai, perché poi è così che inizia la propria personale scalata verso la vetta della Perla… ci si arriva e ci si diverte da turisti, ci si trasferisce vivendola da expats e poi (forse magari eventualmente un giorno, comunque lontano lontano) la si godrà senza più segreti come è per un vero Thai.

Turisti e vita notturna a Chiang Mai: la Città Vecchia

Premettiamo: i turisti che arrivano a Chiang Mai difficilmente escono dalla Città Vecchia, dove si trovano quasi tutte le guesthouse, la maggior parte dei posti più economici per mangiare e dove normalmente (se non succede è sicuramente colpa vostra) si creano le amicizie di viaggio e i gruppi improvvisati di allegri backpackers con voglia di stare insieme. E’ quindi ovvio che sia la Città Vecchia il principale teatro della vita notturna per i turisti, salvo qualche piccola eccezione di cui parleremo successivamente.

Lo Yellow

Quando si parla di turisti e vita notturna a Chiang Mai la parola solamente una: Yellow, come il colore del vostro fegato quando andrete via a serata conclusa. Lo Yellow è senza dubbio la zona preferita dai turisti per concedersi un po’ di divertimento serale, e sapete perché?? Perché è l’unica che c’è, la “movida” nella Città Vecchia è tutta racchiusa nel quadrato dello Yellow.
Difficile chiamarlo quartiere,quella dello Yellow è più che altro un’area di medie dimensioni in cui sono concentrati tutti i locali notturni della Città Vecchia, una zona colorata e tutto sommato divertente, soprattutto quando ci andrete per qualche sera da turisti (da expat la media è di 5/6 volte all’anno e di solito con validi motivi).
turisti e vita notturna a chiang mai
lo Zoe

Lo Zoe

Come dicevamo sono diversi i locali raggruppati nell’area dello Yellow, ma il principe indiscusso, il locale più conosciuto e frequentato, è sicuramente lo Zoe, Zoe in Yellow quando sarete a Chiang Mai da meno di quarantotto ore.
Personalmente lo considero uno dei peggiori posti in cui trascorrere le serate, ma va detto che chi scrive è uno di quelli che non amano affatto la musica commerciale, i cappellini all’indietro e le sbronze ad imbuto stile American Pie, quindi non sentitevi affatto obbligati ad ascoltarlo.
Lo Zoe offre un dance floor di medie dimensioni, un grande bancone bar (con prezzi decisamente onesti considerando la quasi egemonia su tutta l’area) ed un sacco di posto all’aperto per sedersi e, lasciando perdere i gusti personali, va detto che è un posto in cui la gente si diverte parecchio, dove si balla, beve, broccola e dove si collassa una volta raggiunta una certa quota di Sang Som, ma soprattutto è il posto dove le comitive di amici del momento si ampliano e rafforzano, il che già di per sé è un divertimento.
turisti e vita notturna a chiang mai
il Roots Rock Raggae Bar

Il Roots Rock Raggae Bar

Molto molto più piacevole dello Zoe, almeno per me, è il Roots Rock Raggae Bar, che si trova sempre nello Yellow alle spalle dello spalle dello Zoe stesso. Il Roots offre musica live di band local che suonano scalette sempre molto divertenti. E’ un posto in cui si balla parecchio ma senza fare i tamarri, dove si beve (prezzi anche qui a dir poco popolari) e dove si conosce gente in modo che personalmente trovo molto più diretto e carino rispetto a quelle dinamiche da Mazoom (chi se lo ricorda vince un premio) e a quell’aria di “divertimento forzato” che c’è allo Zoe.
Per quanto mi riguarda se vado allo Yellow è per andare al Roots, un luogo che mi ha regalato serate estremamente divertenti e conoscenze davvero piacevoli, perfetto per andarci in gruppo soprattutto quando avete voglia di lasciarvi totalmente andare in balli tarantolati.

Tutti gli altri

Tutti gli altri posti che troverete nell’area dello Yellow offrono qualcosa di diverso l’uno dall’altro: dal locale giapponese a quello in cui fumare la hooka, da quello buio e tetro con musica trance a quello thai style in cui sedervi alla buona e bere una Chang, e il fatto che non sappia citarvene a memoria nemmeno un nome la dice lunga su quanto siano generalmente frequentati.

 

Yellow: piccole avvertenze per evitare grandi guai

Quando uscirete dalla guesthouse per andare da soli, in coppia o con gli amici a passare la serata allo Yellow ricordatevi di queste semplici note, potrebbero esservi utili:

  • lo Yellow è divertente e quando la gente si diverte molto (soprattutto quando parliamo di anglofoni dal bicchiere facilissimo) certe volte combina stronzate, cercate di non essere del club: è principalmente qui che avvengono le risse e non è difficile trovarcisi in mezzo, quindi tenete sempre d’occhio la situazione e state lontani dai guai perché, soprattutto quando le risse coinvolgono anche i Thai, possono diventare davvero una cosa seria. E’ anche utile ricordarvi che nel 99% dei casi le risse che vedono coinvolti i Thai vengono causate da stranieri che si comportano male con le ragazze o che attaccano briga con i maschietti thai, quindi badate bene a come vi comportate anche una volta brilli.
  • lo Yellow è un posto dove molto probabilmente vi offriranno marijuana e/o droghe sintetiche, state veramente attenti alle scelte che fate perché: A, il pacco è dietro l’angolo; B, l’arresto è dietro l’angolo; C, leggete il punto successivo.
  • lo Yellow è il posto dove ultimamente la polizia arriva a serata in corso con il diritto (e tutta la volontà) di fare drug test ai turisti festanti, e ovviamente questo in un paese tolleranza zero come la Thailandia può significare grossi guai come ogni volta che qui si infrange la legge. Per darvi una ripassata vi consigliamo l’articolo sui pericoli di Chiang Mai.

 

Turisti e vita notturna a Chiang Mai: fuori dalla Città Vecchia

Fuori dalla Città Vecchia le possibilità sono numerose, ma normalmente fanno parte dei circuiti di divertimento degli expats e dei Thai. Ma ci sono alcuni posti che in verità spesso mettono d’accordo un po’ tutti, turisti compresi.

 

 

Lo Spicy

A dire il vero lo Spicy è una discoteca frequentata per lo più da turisti e idealmente tappa successiva dopo lo Yellow. Vi ricordo che non sono un fan delle discoteche, ma lo Spicy è veramente al di là del bene e del male: luogo dove la proporzione maschi stranieri/ donne straniere è veramente schiacciante a vantaggio degli uomini che molto molto spesso è proprio qui allo Spicy che trovano le loro “fidanzate” Thai del momento. Diciamo che non è il posto in cui andare a ballare lenti con il/la vostro/a ragazzo/a o più in generale se non vi piace sentirvi parte di “un certo tipo di Thailandia”.

 

turisti e vita notturna a chiang mai
l’Infinity

L’Infinity

Discoteca piuttosto frequentata dai Thai dove ogni tanto si avventurano anche dei turisti, ambiente abbastanza fighetto che ricorda i locali milanesi (naturalmente in proporzione) anche per i prezzi del bar. L’Infinity è un locale molto moderno in cui divertirsi in modo decisamente più composto rispetto allo Spicy, molto consigliabile se volete passare una nottata in discoteca stando il più possibile in mezzo ai Thai.

Il Riverside

Il Riverside è uno dei miei posti preferiti: locale bellissimo che affaccia sul fiume Ping, atmosfera speciale, musica live, prezzi più che onesti (soprattutto per il bere, il cibo è un po’ più caro) e frequentazione divertente. Si trova sulla strip del Riverside, dove stanno tutti i locali più carini di Chiang Mai, ma il Riverside a buona ragione si porta addosso il nome che rappresenta tutta l’area. Posto bello per andarci in gruppo a ballare e cantare insieme ai Thai intanto che una band suona dal vivo, posto bellissimo per una cena romantica in terrazza e perfetto per una chiacchierata tranquilla con gli amici godendo la vista del fiume mentre dentro ci si scatena. Veramente consigliato.

Il North Gate Jazz Club

Sta appunto di fronte alla Norther Gate e tecnicamente è dentro alla Città Vecchia, ma lo inseriamo in questa lista più che altro perché è un luogo frequentato da expats dove anche i turisti spesso di uniscono alle serate di jazz e birra. La serata speciale è il martedì, quando c’è open stage e jam session con tutti gli avventori. Ambiente molto molto divertente in cui ascoltare buona musica e incontrare un sacco di persone delle quali la maggior parte vive stabilmente in città.

Conclusioni

Che dire… l’unica conclusione sensata è augurarvi buon divertimento, magari andando sul sicuro allo Yellow nelle prime sere per poi sperimentare qualche cosa di nuovo fuori dalla Città Vecchia, così da assaggiare esempi diversi della vita notturna per i turisti a Chiang Mai.

Prossimamente vi racconteremo dove vanno e come si divertono expats e Thai, ma per adesso iniziate sul semplice: concedetevi di conoscere la Perla prima nel suo cuore, per poi piano piano allargarvi in tutti i suoi angoli più nascosti.

Quindi buon Sang Som & Soda a tutti quanti e state pronti a prendervela comoda domani mattina, stanotte scoprirete cosa significa “mao mao” in Thai.

About Andre

Leggi anche

Songkran a Chiang Mai: E delirio fu

  Cade oggi il terzo ed ultimo giorno del Songkran, il capodanno del calendario buddista …