Home / Thailandia / Bangkok / Taxi a Bangkok, guida alla sopravvivenza nella capitale

Taxi a Bangkok, guida alla sopravvivenza nella capitale

Prendere un taxi a Bangkok è come la roulette , a volte va tutto bene altre volte puoi finire in situazioni spiacevoli, qualche dritta in merito per evitare problemi ed evitare fregature !

Quello che mi piace di Bangkok è che posso vivere senza aver bisogno di avere un mezzo personale , che sia un auto o uno scooter. Le parti di interesse della città sono ottimamente collegate , che sia un bus o la BTS o la MRT e quando è notte o quando devo raggiungere un posto non connesso coi mezzi pubblici mi prendo un taxi.

In Italia avrò preso in vita mia il taxi un paio di volte , entrambe per lavoro , entrambe rimborsato, fottutamente costosi. Ma evito di entrare nel dettaglio perchè da noi sono tutto fuorchè un mezzo pubblico.

I taxi a Bangkok sono vergognosamente economici. Anche quando cominciate a ragionare in baht e non più in euro rimangono comunque estremamente economici.

tassametro thai
Un tassametro thai

Il tassametro parte da 35 baht (70 centesimi) e aumenta a seconda della distanza , tempo percorso e cosi’ via, come un normale taxi.

Per farvi un esempio pratico da Asoke (un area centrale di Bangkok) a dove sono io (periferia est della città) posso spendere la sera sui 60-70 baht (1 euro e mezzo), stando sul taxi una ventina di minuti.

Di giorno muoversi con il taxi a Bangkok verso un luogo raggiunto dalla BTS o la MRT è semplicemente da stronzi. Il traffico è osceno, soprattutto nelle ore di punta e si rischia di rimanere imbottigliati nel traffico, soprattutto se non si è del posto e per tanto si è obbligati ad essere in balia del taxista.

taxi a bangkok a fare rifornimento
taxi a bangkok a fare rifornimento

I taxi a Bangkok si muovono per la maggior parte a gas (per fortuna) e rappresentano la maggior parte dei mezzi che vedete girare in città. Sono praticamente tutte grosse compagnie private e i tassisti sono in generale dipendenti diretti o autisti che giornalmente prendono il taxi (600 baht al giorno di solito) dalla compagnia e tutto quello che guadagnano sopra quella cifra rimane a loro.

taxi in bangkok
baule di un taxi a bangkok , con la bombola di gpl

Fermare un taxi in Bangkok

taxi

Un taxi libero è un taxi con la luce accesa rossa (come da foto), inutile provare a fermare quelli con la luce spenta (occupati).

Per fermate un taxi vi mettete a bordo strada , agitando  “mano morta” rivolta verso il basso ( all’altezza della vita per intenderci). Se vi mettete come da noi a fischiare , con la mano in alto il taxi ad agitarvi come i pazzi il taxi non si ferma.

Il tassista si aspetta che aprite la portiera di fianco a lui, che gli dite dove volete andare ( PRIMA DI SALIRE ) e vedete se vi dice di si o di no.

A quel punto se non vi chiede un prezzo è quasi sottinteso che è a tassametro , per andare sul sicuro se non accende il meter gli dite “METER” e lui capisce , se dice no prendete un altro taxi.

Il problema dei taxi a Bangkok sono i tassisti

Il tassista, specialmente quello giovane, non ha generalmente voglia di lavorare, arriva a fine giornata incazzato perchè ha guadagnato a mala pena i primi 600 baht e per tanto, specie se è un farabutto, cerca i modi piu’ semplici per farsi la giornata lavorando il meno possibile, le vittime in generale sono SEMPRE gli stranieri, perchè sanno che per loro è difficile poi avere rivalsa e qualche diritto verso di loro. Non sono tutti feccia i tassisti a Bangkok, ma bisogna stare attenti, è come se li annusassero i polli.

Consigli , suggerimenti e informazioni per quando prendete un taxi a Bangkok

[alert style=”green”]
  • Prendete sempre e solo taxi “ufficiali” , non andate da improvvisati autisti che vi raccolgono per strada, siate sempre voi a fermare uno delle migliaia di taxi per strada.
  • Pronunciare l’indirizzo del vostro hotel o almeno la via in Thai, di solito cosa molto semplice.
  • Se non sapete dove dovete andare prendete come riferimento le fermate della BTS, tutti i tassisti sanno dove sono queste fermate.
  • Quando aprite la portiera se il tassista vi sembra uno non a posto, se vi sembra ubriaco o altro, non salite. E’ veramente non raro la notte finire in macchina con tassisti cosi’ ubriachi che non sanno neanche loro dove andare.
  • Evitate quando potete di prendere i taxi fermi a bordo strada, quelli per intenderci che aspettano la gente davanti ai locali o nelle zone turistiche, dove in generale sono loro che vi chiamano per salire, è li che c’è il rischio truffa, giri del mondo, non utilizzo del tassametro. Non è cosi’ in tutte le zone ma se siete turisti e non conoscete la zona Evitatelo.
  • Quando uscite da un locale o in generale cercate di fermare un taxi a Bangkok su una strada principale (come la sukhmvit) i taxi già sulla strada avranno piacere a caricarvi perchè comunque siete sul loro percorso e difficilmente non accetteranno il meter.
  • Se quando fermate un taxi a Bangkok vi chiede subito un prezzo fisso passate a un altro taxi, ci sarà sempre un taxi che userà il tassametro che passerà subito dopo.
  • Se non volete prendere l’autostrada (che è a pagamento e la pagate voi all’ingresso) dopo aver detto la destinazione dite subito “NO EXPRESS WAY”.
  • Di contro se dovete andare da una parte all’altra della città vi consiglio di chieder per l’Express Way. In questo caso quando entrate nel casello dovete anticipare Voi i soldi al tassista, lui si aspetta che ve li diate, dateglieli è normale , il costo è sempre di 40-60 baht a seconda del casello. Andare da est a ovest di Bangkok senza express way vuol dire perdere anche ore in strada.
  • Non fate discussioni inutili. Se è palese che il tassista vi abbia fregato e vedete che provando a parlarci non si arriva da nessuna parte , che vi abbia fatto fare il giro del mondo e cosi’ via pagate a mandate giu’ il rospo. Non fate scenate per una questione di orgoglio personale, perchè ricordatevi che non siete a casa vostra e di storie di tassisti che prendono a macetate stranieri , bastonate o altro i clienti per diverbi scaturiti per 50 baht ne sono pieni i giornali.
  • In ogni taxi a Bangkok c’è la targhetta ben visibile con il numero di matricola del tassista, se pensate che qualcosa non sia regolare sentitevi liberi di fare una bella foto a quella targhetta, senza neanche nascondervi troppo, il tassista sicuramente vedendovi ci penserà un po’ di piu’ prima di fregarvi.
  • Numero di telefono 1584 , per segnalare un abuso o segnalare autisti pericolosi (tipo quelli che fanno i garini o guidano tutti fatti).
[/alert]

Bangkok-taxi

Le mie esperienze negative con i taxi a Bangkok sono state in generale trovare 3-4 volte (su una 50ntina di volte) tassisti ubriachi o drogati. Quando mi chiedevano prezzi fissi semplicemente prendo un altro taxi. Saper semplicemente dire il nome della tua via in Thai già basta e avanza per non farvi passare da turista da spennare a un ipotetico straniero che abita a Bangkok e riduce pesantemente le probabilità di una fregatura.

About Pier Sottojox

Vivere e viaggiare all'estero e scriverci ogni tanto sopra.

Leggi anche

asiatique

Asiatique The riverfront in Bangkok | Visita a un area lungo il chaophraya

Reportage dal mio giro ad Asiatique in Bangkok, ottimo per cenare o andarci nel tardo …