Home / Cucina Asiatica / cucina thailandese / Ricetta Papaya Salad o Som Tam Malako
ricetta Papaya Salad

Ricetta Papaya Salad o Som Tam Malako

Ricetta Papaya Salad , un piatto veloce , estivo , che spacca ! Parliamo del Som Tam Malako , parliamo di uno dei piatti tipici della Thailandia.

Un classicone della cucina Thai è ovviamente la Papaya Salad. Non mi ero mai cimentato a farla a casa perchè servono vari ingredienti freschi e nonostante a Bangkok sia possibile trovare tutto il necessario il mio frigo cade a pezzi e per tanto quando voglio mangiare qualcosa con ingredienti freschi significa comprare tutto al momento e cucinarlo !

La prima volta che ho provato a ordinare la papaya salad mi hanno riso in faccia , ero in un ristorantino thai di quelli di quelli rurali e ho poi scoperto che il nome è Som Tam Malako. Malako è la papaya e Som Tam è un abbinamento di parole che significa fondamentalmente un qualcosa fatto con il pestello e abbinato a frutta o verdura.

Era venuto il momento di cimentarmi in questo piatto e non ci sono motivi per cui non farlo a casa se vivete in Thailandia o anche in Italia per fare i fighi con gli amici , perchè gli ingredienti se vi sbattete un po’ potrete trovarli in negozi etnici.

[alert style=”green”]Ricetta Papaya Salad : Ingredienti 

ingredienti papaya salad
ingredienti papaya salad

Esattamente come in Italia ogni regione fa delle variazioni ad alcune ricette anche in Thailandia non c’è una versione unica della Papaya Salad. Nei miei 2 libri Thai di ricette la cosa è proposta in 2 modi diversi. Vi sparo qua la mia versione.

  1. Papaya (ce ne sono vari tipi di solito si usa quella verde che vedete in foto)
    IF
  2. 6 spicchi d’aglio , se l’aglio è grande 4 bastano
  3. Chili fresco o secco messo a bagno per ammorbidirsi
  4. 1 cucchiaio di succo di tamarindo
    Tamarindo fresco
    Tamarindo fresco , si aggiunge un po’ di acqua e si fa pressione per estrarne il succo
  5. fagiolini thai (io non li uso)
  6. 3 cucchiai di salsa di pesce
  7. 1 pomodoro piccolo
    IF
  8. (mezza carota) , io come alcuni thai la ho inserita , da colore e non rovina il piatto
  9. Noccioline (arachidi) tostate (ovvero le saltate un po’ in padella), iniziate con poche potrete aggiungerle dopo a piatto finito.
  10. 3 cucchiaio di palm sugar
    palm sugar
    palm sugar
  11. 2 cucchiai di succo di lime
  12. 1/4 cup (la cup della cuoci riso) di gamberetti da terra essiccati
    IF
  13. 1/4 di lime fatto a fettine
  14. Un mortaio abbastanza grande con il pestello.
[/alert]

La ricetta Papaya Salad non è che va presa alla lettera per forza, è come se uno vi scrive la ricetta per farvi una insalatona coi pomodori e vi da indicazioni su quanto sale o aceto mettere. E’ giusto seguire le quantità ma poi insomma potete modificare le quantità come piu’ vi aggrada.

[alert style=”green”]Ricetta Papaya Salad : Procedimento

  1. Con un pela patate levare la buccia della papaya. La papaya è buona e va bene quando al suo interno è bianca, se è un pelo giallina (come la mia) va bene ma cambia un po’ il sapore , se tende al rosso la buttate.
    IF
  2. Ora con “l’altro” pela patate , quello che non so come si chiama ma che in pratica fa a striscioline le verdure , cominciate a raspare come dei pazzi fino al nocciolo o fino a quando la polpa rimane di un colore accettabile.
    IF
  3. Se mettete la carota fate lo stesso con la carota
    IF
  4. Ora prendete il vostro mortaio , inseriremo gli ingredienti uno dietro l’altro e cominceremo a mischiarli con il pestello. Non dovete usare una forza brutale e neanche fare pressione sul contenuto del mortaio come fareste per fare il pesto. Si danno dei colpetti e si usa lo stesso pestello per miscelare ma non si “schiaccia” il contenuto che va solo ammorbidito e mai schiacciato o pressato : non dobbiamo fare un impasto , solo mischiare assieme gli ingredienti.
  5. Mettete aglio e peperoncino e pestateli con odio e arroganza , questi si possono essere triturati con forza.
    IF
  6. Aggiungete salsa di pesce , palm sugar , succo di lime e tamarindo e mischiate il tutto per qualche secondo
  7. Aggiungete la papaya , il pomodoro e i gamberi e le arachidi e la carota e cominciate a “pestare” e mischiare con dolcezza , immaginate che la papaya sia il vostro gatto e che l’obiettivo non sia ucciderlo.
[/alert]

Servite accompagnato con insalata o da solo. Va mangiata subito se aspettate il colore diventa verso il rosso e cambia il sapore.

About Pier Sottojox

Vivere e viaggiare all'estero e scriverci ogni tanto sopra.

Leggi anche

Pad Mee Sua ผัดหมี่ซั่ว | Noodles all’uovo saltati

Non solo viaggi , anche grandi mangiate. E oggi ci si cimenta con il Pad Mee …